Arese, Tutto esaurito e lunghissimi applausi per il Gloria di Vivaldi

Stampa Home
Articolo pubblicato il 13/06/2017 alle ore 16:03.
Arese, Tutto esaurito e lunghissimi applausi per il Gloria di Vivaldi 3
Arese, Tutto esaurito e lunghissimi applausi per il Gloria di Vivaldi 3

ARESE - Tutto esaurito e lunghissimi applausi per i due concerti che hanno visto protagonista il Gloria di Vivaldi, sabato 10 a Lainate (Villa Litta) e domenica 11 ad Arese (Villa la Valera e Chiesa di San Bernardino). Il magnifico coro «In Laetitia Chorus» diretto da Massimo Mazza, è stato integrato con «Consonanze Stravaganti» un Ensemble di strumenti antichi. Protagoniste le voci di Margherita Chiminelli (soprano), Rachel O'Brien e Marta Fumagalli (mezzosoprani) specializzate nell'esecuzione di musica barocca. I concerti sono stati organizzati e introdotti da Ruggero Cioffi con una guida all'ascolto interattiva che ha coinvolto l'orchestra in un racconto storico e ricco di esempi musicali.

Si è raccontata la genesi di questo capolavoro vivaldiano e ne sono stati svelati alcuni segreti, mostrando al pubblico alcuni incredibili dettagli che hanno poi valorizzato l'ascolto del concerto vero e proprio. Lainate e Arese hanno così ricordato i 500 anni della Riforma Protestante, un avvenimento storico di importanza fondamentale e che ha suscitato reazioni non solo teologiche ma anche in ambito artistico, stimolando la produzione di autentici capolavori per molti decenni come, appunto, il Gloria di Vivaldi. Presenti a Lainate il Sindaco Alberto Landonio e l'assessore alla cultura Ivo Merli, e ad Arese l'assessore Giuseppe Augurusa che hanno espresso ampia soddisfazione per la qualità elevata dell'evento e hanno confermato il loro appoggio per iniziative in grado di valorizzare i beni storici, artistici e culturali del territorio.

Molta soddisfazione per i Maestri Ruggero Cioffi e Massimo Mazza che animano da anni la vita culturale di Arese e che in questi due appuntamenti hanno visto il coronamento di un ampio e faticoso progetto artistico che è iniziato oltre 8 mesi fa e che ha coinvolto oltre 50 esecutori.

Territori

Cronaca

Cultura

Sanità

Politica