Paura nella serata del 13 luglio

Busto Garolfo, si butta nel Villoresi per farla finita: salvato da due persone che facevano jogging

L'uomo, di Inveruno, è stato poi affidato ai carabinieri

Stampa Home
Articolo pubblicato il 14/07/2017 alle ore 12:00.
I carabineri sul luogo dell'accaduto
I carabineri sul luogo dell'accaduto

BUSTO GAROLFO - Si è buttato nel Villoresi per farla finita. Ma è stato salvato grazie al provvidenziale intervento di un uomo e una donna che stavano facendo joggin lungo la pista che costeggia il canale.
Tragedia sfiorata quella avvenuta la sera del 13 luglio nella zona di viale Dei Tigli. Lì scorre il canale, pericolosissimo e dove vige per questo il divieto di balneazione.
Un 44enne di Inveruno si è lanciato in acqua. Fortunatamente è stato visto dai due passanti, un uomo e una donna di 65 e 59 anni, che hanno subito lanciato l'allarme e, al tempo stesso, tenendosi per mano si sono sporti dall'argine fino a raggiungere l'uomo in acqua. L'hanno afferrato e riportato a riva. E l'hanno anche tenuto stretto perchè il 44enne voleva ributtarsi. Sono poi arrivate altre persone.
Poi l'ambulanza della Croce Rossa e i carabinieri di Busto Garolfo a cui l'uomo  stato affidato: ai militari ha raccontato di non farcela più. Poi carabinieri e soccorritori l'hanno portato all'ospedale di Legnano, dove è stato ricoverato. Non è in pericolo di vita e deve ringraziare chi l'ha salvato.

Territori

Cronaca

Cultura

Sanità

Politica