I fondi raccolti serviranno a ristrutturare il teatro del paese

Busto Garolfo, la generosità dei cittadini in aiuto ai terremotati di Amandola

Stampa Home
Articolo pubblicato il 04/02/2017 alle ore 18:10.
Busto Garolfo, la generosità dei cittadini in aiuto ai terremotati di Amandola 2
Busto Garolfo, la generosità dei cittadini in aiuto ai terremotati di Amandola 2

BUSTO GAROLFO - I fondi raccolti in questi mesi per aiutare i terremotati andranno a finanziare il progetto di ristrutturazione dello storico teatro di Amandola. A dichiararlo è, in queste ultime ore, il sindaco di Busto Garolfo Susanna Biondi: "Nei mesi scorsi è stato aperto un conto corrente presso la Banca di Credito Cooperativo intestato al Gruppo Volontari di Protezione Civile (conto corrente IT 13 0 08404 32690 000000027022). Con generosità e buona volontà sono state organizzate diverse manifestazioni, finalizzate alla raccolta fondi, che sono state molto partecipate.
I risultati che Busto Garolfo ha raggiunto sono davvero lusinghieri e dimostrano, ancora una volta, la disponibilità e il senso profondo di solidarietà di cui è capace la nostra comunità. Ad oggi abbiamo raccolto € 14.512,00 e sarà ancora possibile contribuire per tutto il mese di febbraio 2017".
E proprio per capire quali progetti finanziare con questa cifra, tutti i sindaci dell'Altomilanese hanno incontrato, a Legnano, il primo cittadino di Amandola: "Lo scorso 16 dicembre, a Legnano, - continua Biondi - abbiamo incontrato il Sindaco di Amandola, dott. Adolfo Marinangeli, che ci ha illustrato la difficile situazione che i suoi concittadini stanno vivendo.
In rappresentanza di Busto Garolfo, era presente, insieme a me, il sig. Alberto Sassi, responsabile del Gruppo Volontari Protezione Civile.
Il Sindaco Marinangeli ha proposto come progetto a cui destinare i fondi della nostra zona, la ristrutturazione del loro storico teatro che rappresenta un significativo luogo di cultura per i cittadini di Amandola e per i suoi visitatori. In questo modo si darà un aiuto concreto anche alla ripresa di quella che può essere considerata la principale attività economica di Amandola: il turismo.
A me non resta che ringraziare di cuore tutti voi". Termina infine Biondi.

Territori

Cronaca

Cultura

Economia

Politica