Rovesciati vasi, rotti fiori e sposate targe

Nerviano, scempio al cimitero: vandalizzate sei tombe

Il sindaco: "Codardi e vigliacchi"

Stampa Home
Articolo pubblicato il 27/05/2017 alle ore 10:20.
I danni lasciati su una delle tombe
I danni lasciati su una delle tombe

NERVIANO - Un gesto deplorevole: sei tombe trovate con vasi rovesciati, targhe spostate e fiori distrutti.
E' la tristissima scena a cui si sono trovati davanti i cittadini arrivati al cimitero del capoluogo per portare un saluto ai loro cari. La mattina del 26 maggio tutti si sono accorti di quello che era accaduto: ignoti hanno colpito sei dei monumenti che si trovano all'interno del camposanto.
"Non si rispettano più nemmeno i morti - il commento del sindaco Massimo Cozzi che ha svolto un sopralluogo -, gli autori sono dei cordardi e dei vigliacchi".
Servizio su Settegiorni in edicola venerdì 2 giugno

Territori

Politica