Parabiago, la raccolta firme di Gioventù Nazionale contro il "business dell'immigrazione"

Il movimento ha organizzato la raccolta a Parabiago

Stampa Home
Articolo pubblicato il 21/05/2017 alle ore 20:59.
Parabiago, la raccolta firme di Gioventù Nazionale contro il "business dell'immigrazione" 2
Parabiago, la raccolta firme di Gioventù Nazionale contro il "business dell'immigrazione" 2

PARABIAGO - Gioventù Nazionale, il movimento giovanile di Fratelli d'Italia e Alleanza Nazionale, ha organizzato a Parabiago nella giornata di sabato 20 maggio una racolta firme a supporto della proposta di legge chiamata "taglia business immigrati".
Presenti al banchetto Riccardo De Corato, consigliere regionale nelle fila di Dratelli d'Italia-AN nonché promotore della proposta di legge, e il giovane presidente provinciale di GN, Giuliano Polito. "La proposta di legge - hanno dichiarato - obbliga le cooperative a rendicontare alla lettera i 35 euro di diaria giornaliera che ricevono per ogni immigrato.
Il business dell'immigrazione - continuano De Corato e il parabiaghese Polito - costa ai contribuenti circa 5 miliardi di euro l'anno. Vogliamo che lo Stato spenda questi soldi per le famiglie italiane in difficoltà, per la nostra gente e la nostra terra".

SERVIZIO COMPLETO SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI' 26 MAGGIO.

Territori

Cronaca

Cultura

Economia

Politica