Il 47enne di Varedo girava nella zona tra via Varese, via Bolzano e via Mafalda

Scende dal suv e si denuda davanti ad una garbagnatese: beccato dai carabinieri

Rintracciato, si è difeso così: "Dovevo solo fare i miei bisogni"

Stampa Home
Articolo pubblicato il 26/03/2017 alle ore 09:20.
I carabinieri hanno individuato l'esibizionista
I carabinieri hanno individuato l'esibizionista

 

E' sceso dal suo suv, si è abbassato i pantaloni ed ha iniziato a toccarsi. Il tutto davanti ad una donna sola che camminava in via Mafalda e che ha dato l'allarme. Un 47enne di Varedo girava in auto nella zona tra via Varese, via Bolzano e via Mafalda e ha inizato a seguire la giovane che ha aumnetato il passo. Ma lui le ha tagliato la strada, ha aperto la portiera con i pantaloni abbassati per esibirsi in una performance oscena toccandosi davanti a lei. La donna terrorizzata ha gridato ma l’esibizionista ha continuato e dopo si è dileguato con l’auto. Giunta la telefonata al 112 la signora ha raccontato i fatti ai carabinieri, che sono giunti sul posto. Attraverso la targa e il modello, i militari sono risaliti a una ditta una ditta che affida l’auto ai dipendenti. I carabinieri si sono fatti dare le fotografia dei dipendenti che sono state mostrare alla donna molestata che alla vista di una foto non ha avuto dubbi. Il conducente del Suv è stato rintracciato nella sua casa di Varedo e convocato per il riconoscimento. L’uomo ha detto che aveva necessità di fare un bisogno  e la vicenda dell’inseguimento era pura invenzione della donna. Nei confronti del 47 enne è scattata la denuncia per atti osceni in luogo pubblico.

 

 

 

Territori

Cronaca

Sanità

Politica